I fiumi di Mestre sono il Marzenego

10
IL CANALE SCOLMATORE

 

Carissima Compagnia Gongolante,

Per scoprire perché l’Osellino non scorre più verso nord ma verso sud sono ritornato a Campalto al ponte Bailey oltre il quale si snoda il percorso ciclopedonale che arriva a forte Bazzera.

Il Ponte Bailey ora transitabile

Il Ponte Bailey ora transitabile

Indicazione per la pista ciclopedonale per Forte Bazzera

Indicazione per la pista ciclopedonale per Forte Bazzera

In realtà ho abbandonato presto la ciclopedonale e mi sono tenuto sull’argine del Canale Osellino con la vista a sinistra degli impianti di depurazione e quella stupenda della laguna, con Venezia sullo sfondo, a destra.

 

 

 

 

 

Dopo 750 metri si incontra la darsena gestita dall’Associazione La Salsola…

La piccola darsena gestita dall'Ass. La Salsola.

La piccola darsena gestita dall’Ass. La Salsola.

… e dopo altri 700 metri la foce del Marzenego Osellino, su cui si riversano – regolate dall’importante idrovora di Tessera – le acque del Canale Scolmatore.

La foce dell'Osellino. Da sin. si immette lo Scolmatore

La foce dell’Osellino. Da sin. si immette lo Scolmatore

L'imponente idrovora di Tessera.

L’imponente idrovora di Tessera.

Il Canale Scolmatore arriva fino all’idrovora di Tessera, superata la quale si riversa nell’Osellino.

Oltrepassato l’impianto idrovoro appare il boschetto che ricopre l’area di Forte Bazzera che in realtà è sempre stato solo una polveriera.

Il Forte Bazzera (ma in realtà Polveriera) e il suo fossato.

Il Forte Bazzera (ma in realtà Polveriera) e il suo fossato.

Passati a lato della Polveriera circondata dal fossato bisogna risalire l’argine fino ad un ponte che consente di attraversare il canale Scolmatore.

 

Riscendendo verso la laguna, il canale Scolmatore forma un angolo retto e si avvia verso sud lungo l’argine trecentesco della laguna.

Ecco spiegato perché la direzione della corrente è cambiata: l’Osellino senior non conduce più le acque del Marzenego verso quelle più a nord del Dese e dello Zero, ma si fa alveo delle acque dello Scolmatore verso sud.

Se guardate sulla sinistra canale, appena dopo la curva, vedrete un cippo su cui sta scritto “MARGINE DI CONTERMINAZIONE 1791”.

Il cippo di Conterminazione il cippo 68 ( in realtà 68 bis) sito sull’argine trecentesco veneziano, sulla sinistra canale, del canale Scolmatore,

Il cippo di Conterminazione 68 ( in realtà 68 bis) sito sull’argine trecentesco veneziano, sulla sinistra dello Scolmatore,

Fa parte dei 99 cippi posti dai veneziani fra il 1792-93, a delimitare l’acqua salsa dall’acqua dolce, ovvero la laguna dalla terraferma (il numero 1 è sulla Romea, poi si va verso Chioggia si risale Pellestrina ed il Lido, Sant’Erasmo, Treporti, Cavallino sino al Sile e si ritorna indietro lungo la gronda lagunare fino alla Romea).
Il nostro cippo è il n° 68, come vedete scolpito nel collare (la parte alta prima della cuspide ribassata) del cippo, ma anche questo non è del tutto vero perché il nostro cippo fa eccezione.

Esistono, infatti, due cippi n° 68 (l’altro è dopo l’aeroporto di Tessera anche se è abbattuto e steso a terra) ed il nostro è, quindi, il 68 bis per cui, alla fine, i cippi sono 100 (misteri veneziani).  [Nota 1]

Il nostro cippo, dai documenti dell’epoca, risultava essere  “sull’argine dell’Osellino in faccia all’osteria di Tessera” ed è stato sicuramente spostato con i lavori all’Osellino che in pratica non c’è più e, cosa ancora più grave, non c’è più traccia dell’osteria di Tessera.

Dal cippo inizia un viale alberato con a sinistra la laguna e a destra il canale Scolmatore già Osellino.

La barena e il canale di Tessera percorso dai taxi acquei da e per l’aeroporto di Venezia con Venezia sullo sfondo.

La barena e il canale di Tessera percorso dai taxi acquei da e per l’aeroporto di Venezia con Venezia sullo sfondo.

Ultimo tratto sterrato di via Bazzera che corre sull’argine trecentesco fra il canale Scolmatore (a destra) e la laguna (a sinistra).

La strada verso la Punta Lunga che corre sull’argine trecentesco fra lo Scolmatore (a destra) e la laguna (a sinistra).

Lo Scolmatore dalla strada verso la Punta Lunga

Lo Scolmatore dalla strada verso la Punta Lunga

 

 

 

 

 

 

 

 

L’impianto idrovoro che immette le acque del canale Scolmatore nel canale Osellino

L’impianto idrovoro che immette le acque del canale Scolmatore nel canale Osellino

Il bacino dello Scolmatore a valle dell’impianto idrovoro

Il bacino dello Scolmatore a valle dell’impianto idrovoro

Cinquecento metri più in basso ritroviamo lo sbarramento con l’impianto idrovoro, oltre il quale vi è l’associazione nautica sportiva culturale “Punta Lunga” con barche sia sulla barena che sul canale.

In corrispondenza della foce vi sono un  paio di padiglioni, da dove si può ammirare l’incontro dell’Osellino- Marzenego e dell’Osellino-Scolmatore che insieme  si avviano verso la laguna.

La confluenza dell'Osellino e dello Scolmatore dalla Punta Lunga

La confluenza dell’Osellino e dello Scolmatore dalla Punta Lunga

Si può seguire il canale fino ad una barriera che, per fortuna, qualcun altro ha provveduto ad abbattere.

Superata la barriera siamo allo sbocco in laguna con tanto di spiaggetta.

I ghebi fra i canneti della barena

I ghebi fra i canneti della barena

Ritornando sull’argine possiamo vedere come in questa zona, dove l’acqua dolce si unisce all’acqua salmastra, si formano i canneti con i giunchi svettanti  tanto temuti e combattuti dai veneziani.

Il posto è straordinariamente bello, fuori dal mondo, antico e senza tempo, specie se siete ipoudenti, visto che, ogni due per tre, parte un aereo il cui rumore ci riporta al nostro tempo senza pace.

L’ultima immagine che vi allego è quella della cavalcata fra canale e laguna dato che dicono che vedere cavalli porta fortuna.

I quattro (benevoli) cavalieri

I quattro (benevoli) cavalieri

Basi Grandi.
Carletto da Camisan diventato venezian anzi mestrin

 

Nota 1 Le notizie sui cippi sono tratte da “I cento cippi della conterminazione lagunare” a cura di Emanuele Armani, Giovanni Caniato, Redento Gianola, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti – Venezia, 1991 (disponibile in rete e scaricabile gratuitamente).

§ § § § §

Gallery completa di questo cap. 10
Gallery – Merveilles 10
image
Ponte Bailey, tipologia di ponte provvisorio di origine militare, che consente all’itinerario ciclopedonale di attraversare il Marzenego-Osellino.

Ponte Bailey, tipologia di ponte provvisorio di origine militare, che consente all’itinerario ciclopedonale di attraversare il Marzenego-Osellino.

Zoom
image
Cartello dell’itinerario ciclopedonale che indica la direzione di forte Bazzera

Cartello dell’itinerario ciclopedonale che indica la direzione di forte Bazzera

Zoom
image
Le vasche dell’impianto di depurazione di Campalto

Le vasche dell’impianto di depurazione di Campalto

Zoom
image
Bivio in cui l’itinerario ciclopedonale scende dall’argine mentre resta la possibilità di proseguire a piedi (ed anche in bicicletta) sulla sommità dell’argine.

Bivio in cui l’itinerario ciclopedonale scende dall’argine mentre resta la possibilità di proseguire a piedi (ed anche in bicicletta) sulla sommità dell’argine.

Zoom
image
In primo piano l’Osellino, oltre l’argine le barene e sullo sfondo Venezia

In primo piano l’Osellino, oltre l’argine le barene e sullo sfondo Venezia

Zoom
image
I posti barca della darsena gestita dall’associazione “La Salsola” sotto l’ombra delle acacie

I posti barca della darsena gestita dall’associazione “La Salsola” sotto l’ombra delle acacie

Zoom
image
Il cartello che segnala la concessione dell’area all’associazione “La Salsola”

Il cartello che segnala la concessione dell’area all’associazione “La Salsola”

Zoom
image
Il punto in cui si incontrano il canale Marzenego-Osellino proveniente da destra e il canale Scolmatore-Osellino proveniente da sinistra e si avviano insieme verso la laguna.

Il punto in cui si incontrano il canale Marzenego-Osellino proveniente da destra e il canale Scolmatore-Osellino proveniente da sinistra e si avviano insieme verso la laguna.

Zoom
image
L’impianto idrovoro che solleva le acque del canale Scolmatore e le riversa nel canale Osellino visto da valle

L’impianto idrovoro che solleva le acque del canale Scolmatore e le riversa nel canale Osellino visto da valle

Zoom
image
L’impianto idrovoro che solleva le acque del canale Scolmatore e le riversa nel canale Osellino visto da monte.

L’impianto idrovoro che solleva le acque del canale Scolmatore e le riversa nel canale Osellino visto da monte.

Zoom
image
Il boschetto che nasconde il sito e le costruzioni che costituiscono il Forte Bazzera visto dall’argine del canale Scomatore.

Il boschetto che nasconde il sito e le costruzioni che costituiscono il Forte Bazzera visto dall’argine del canale Scomatore.

Zoom
image
Il fossato che circonda Forte Bazzera con sulla destra il ponte di accesso alla polveriera

Il fossato che circonda Forte Bazzera con sulla destra il ponte di accesso alla polveriera

Zoom
image
Il canale Scolmatore proveniente da Tessera con il ponte che lo attraversa in corrispondenza del furgone bianco che vi è evidentemente parcheggiato sopra

Il canale Scolmatore proveniente da Tessera con il ponte che lo attraversa in corrispondenza del furgone bianco che vi è evidentemente parcheggiato sopra

Zoom
image
Ultimo tratto sterrato di via Bazzera che corre sull’argine trecentesco fra il canale Scolmatore (a destra) e la laguna (a sinistra).

Ultimo tratto sterrato di via Bazzera che corre sull’argine trecentesco fra il canale Scolmatore (a destra) e la laguna (a sinistra).

Zoom
image
La barena e il canale di Tessera percorso dai taxi acquei da e per l’aeroporto di Venezia con Venezia sullo sfondo visti dall’argine trecentesco di separazione fra la laguna e la terraferma.

La barena e il canale di Tessera percorso dai taxi acquei da e per l’aeroporto di Venezia con Venezia sullo sfondo visti dall’argine trecentesco di separazione fra la laguna e la terraferma.

Zoom
image
Il canale Scolmatore visto dall’argine trecentesco di separazione tra laguna (acqua salmastra) e terraferma (acqua dolce).

Il canale Scolmatore visto dall’argine trecentesco di separazione tra laguna (acqua salmastra) e terraferma (acqua dolce).

Zoom
image
L’impianto idrovoro che immette le acque del canale Scolmatore nel canale Osellino visto a monte dallo sterrato di via Bazzera posta sull’argine trecentesco veneziano

L’impianto idrovoro che immette le acque del canale Scolmatore nel canale Osellino visto a monte dallo sterrato di via Bazzera posta sull’argine trecentesco veneziano

Zoom
image
L’impianto idrovoro che immette le acque del canale Scolmatore nel canale Osellino visto a valle da via Bazzera posta sull’argine trecentesco veneziano

L’impianto idrovoro che immette le acque del canale Scolmatore nel canale Osellino visto a valle da via Bazzera posta sull’argine trecentesco veneziano

Zoom
image
La piccola darsena alla Punta Lunga

La piccola darsena alla Punta Lunga

Zoom
image
Barche e barchini sulla barena visti dallo sterrato di via Bazzera

Barche e barchini sulla barena visti dallo sterrato di via Bazzera

Zoom
image
Il canale Scolmatore a valle dell’impianto idrovoro visto da via Bazzera

Il canale Scolmatore a valle dell’impianto idrovoro visto da via Bazzera

Zoom
image
Cantiere navale sulla terraferma in prossimità della foce del canale Osellino e del canale Scolmatore fotografati dal via Bazzera

Cantiere navale sulla terraferma in prossimità della foce del canale Osellino e del canale Scolmatore fotografati dal via Bazzera

Zoom
image
La confluenza del Canale Scolmatore nell'Osellino

La confluenza del Canale Scolmatore nell'Osellino

Zoom
image
L’inizio del canale (sulla sinistra) che conduce il canale Osellino ed il canale Scolmatore in laguna visto dalla fine di via Bazzera

L’inizio del canale (sulla sinistra) che conduce il canale Osellino ed il canale Scolmatore in laguna visto dalla fine di via Bazzera

Zoom
image
Un motoscafo entra nel canale che conduce il canale Osellino e il canale Scolmatore in laguna visto dal tratto terminale di via Bazzera

Un motoscafo entra nel canale che conduce il canale Osellino e il canale Scolmatore in laguna visto dal tratto terminale di via Bazzera

Zoom
image
Un motoscafo, visto dalla sinistra canale, percorre il canale che porta in laguna il canale Osellino e il canale Scolmatore riuniti

Un motoscafo, visto dalla sinistra canale, percorre il canale che porta in laguna il canale Osellino e il canale Scolmatore riuniti

Zoom
image
Viale alberato sulla sinistra canale del canale che conduce Osellino e Scolmatore in laguna visto dalla sinistra canale

Viale alberato sulla sinistra canale del canale che conduce Osellino e Scolmatore in laguna visto dalla sinistra canale

Zoom
image
Accesso dalla barena alla laguna aperta chiuso da una recinzione da cantiere parzialmente abbattuta.

Accesso dalla barena alla laguna aperta chiuso da una recinzione da cantiere parzialmente abbattuta.

Zoom
image
Foce del canale che conduce Osellino e lo Scolmatore in laguna vista dalla barena sulla sinistra canale

Foce del canale che conduce Osellino e lo Scolmatore in laguna vista dalla barena sulla sinistra canale

Zoom
image
La spiaggetta sulla sinistra canale della foce dell’Osellino e dello Scolmatore sulla laguna

La spiaggetta sulla sinistra canale della foce dell’Osellino e dello Scolmatore sulla laguna

Zoom
image
Quattro cavalieri cavalcano in via Bazzera posta sull’argine trecentesco veneziano che divide il canale Scolmatore (in primo piano) dalla laguna (sullo sfondo).

Quattro cavalieri cavalcano in via Bazzera posta sull’argine trecentesco veneziano che divide il canale Scolmatore (in primo piano) dalla laguna (sullo sfondo).

Zoom
image
Particolare della spiaggetta sulla laguna a sinistra canale della foce dell’Osellino e dello Scolmatore sulla laguna

Particolare della spiaggetta sulla laguna a sinistra canale della foce dell’Osellino e dello Scolmatore sulla laguna

Zoom
image
Canneto sulla barena fotografato dalla foce del canale Osellino-Scolmatore

Canneto sulla barena fotografato dalla foce del canale Osellino-Scolmatore

Zoom
image
Le canne palustri, viste dall’argine trecentesco svettano sul piatto paesaggio della barena

Le canne palustri, viste dall’argine trecentesco svettano sul piatto paesaggio della barena

Zoom
image
I ghebi fra i canneti della barena visti dall’argine trecentesco veneziano

I ghebi fra i canneti della barena visti dall’argine trecentesco veneziano

Zoom
image
Aeroporto di Venezia visto dallo sterrato di via Bazzera che corre sopra l’argine trecentesco veneziano di separazione fra laguna e terraferma

Aeroporto di Venezia visto dallo sterrato di via Bazzera che corre sopra l’argine trecentesco veneziano di separazione fra laguna e terraferma

Zoom
image
Il canale Scolmatore, proveniente dall’abitato di Tessera, visto dall’argine trecentesco veneziano

Il canale Scolmatore, proveniente dall’abitato di Tessera, visto dall’argine trecentesco veneziano

Zoom
image
L’argine trecentesco veneziano (sulla sinistra) che separa il canale Scolmatore dalla laguna; in basso a sinistra il cippo n° 68 bis di conterminazione tra acque salse e acque dolci

L’argine trecentesco veneziano (sulla sinistra) che separa il canale Scolmatore dalla laguna; in basso a sinistra il cippo n° 68 bis di conterminazione tra acque salse e acque dolci

Zoom
image
Il cippo 68 ( in realtà 68 bis) sito sull’argine trecentesco veneziano, sulla sinistra canale, del canale Scolmatore, fotografato dallo sterrato di via Bazzera.

Il cippo 68 ( in realtà 68 bis) sito sull’argine trecentesco veneziano, sulla sinistra canale, del canale Scolmatore, fotografato dallo sterrato di via Bazzera.

Zoom
image
La laguna ed in particolare il canale di Tessera percorso dai taxi d’acqua per e da Venezia

La laguna ed in particolare il canale di Tessera percorso dai taxi d’acqua per e da Venezia

Zoom

Post navigation